Salvini: “Rivedere costi ma si va avanti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:38

L''obiettivo è rivedere il progetto, risparmiare dove si può risparmiare e andare avanti”. Lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini sulla Tav, al suo arrivo questa mattina a Iglesias per un incontro elettorale in vista delle regionali di domenica prossima in Sardegna. E sull'accusa di voto di scambio mossa da Matteo Renzi, il leader della Lega ribatte: “Renzi e il Pd mi fanno tenerezza, non sanno più a cosa attaccarsi. Non commento, non perdo tempo a commentare le sciocchezze del Pd”.

Fim: “Salvini e la Lega tradiscono gli operai” 

Riguardo la notizia che la Lega e il M5S presenteranno una mozione alle Camere per ridiscutere l'opera della Tav, Claudio Chiarle, segretario generale della Fim torinesi, ha così commentato: “E' un tradimento agli impegni sin qui presi e sbandierati da Salvini e dalla Lega, anche in occasione della visita al cantiere. Un tradimento agli operai e al lavoro per l'area piemontese”. “La Tav – aggiunge Chiarle – non riguarda solo gli operai edili ma tutto il territorio e anche i metalmeccanici che sono coinvolti nei lavori di carpenteria pesante, nelle infrastrutture in acciaio. Si potrebbe calcolare quanti chilogrammi di tondino di acciaio ci vanno in 10 mq di cemento? Questo significa lavoro per le fonderie metalmeccaniche, dare occupazione in Piemonte e si collega anche al nostro settore più importante: l'automotive e tutto l'export piemontese che anche nei periodi di crisi ha retto abbastanza bene l'economia nostrana. Più treni, meno bisarche sulle strade riducendo rischio incidenti, inquinamento e consumi: così in una strategia complessiva di difesa e sviluppo del territorio si fanno le politiche industriali”.

Tria a tv Francia: “Penso si debba fare”

Il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, interpellato da una tv francese sul futuro della Tav, ha invece ribadito la sua posizione sull'opera già espressa di recente anche in un suo intervento alla Camera: “Tutti i cantieri pubblici già cominciati, quelli che sono stati già oggetto di contratti, di trattati, di accordi internazionali, devono realizzarsi“. Parlando con l'emittente transalpina, il titolare dell'Economia ha posto poi l'accento sulla valenza che la Tav rappresenta in termini di credibilità e affidabilità del Paese nei confronti degli investitori: “Noi – ha sottolineato Tria – non soltanto dobbiamo rilanciare gli investimenti pubblici, ma dobbiamo mandare un messaggio di serenità a tutti quelli che vogliono investire sul lungo termine in Italia”. 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.