Salvini: “No alla Sicilia campo profughi d'Europa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:18

La Sicilia non sarà più il “campo profughi d'Europa“. Lo assicura Matteo Salvini da Catania, dove ha sostenuto la candidatura di Salvo Pogliese (centrodestra) per la carica di sindaco del capoluogo etneo. 

Stop sbarchi

“Non assisterò senza far nulla a sbarchi su sbarchi su sbarchi. Servono centri per espellere – ha detto – Sui migranti non terremo una linea dura, ma di buon senso”. Sulle contestazioni che lo accompagnano nei suoi tour in Italia, il ministro degli Interni ha commentato: “Chissenefrega, ci sono cose più importanti che dobbiamo fare”. Parlando della Tunisia ha aggiunto: “E' un Paese libero e democratico che non sta esportando gentiluomini ma spesso e volentieri galeotti”. A proposito dei casi di intemperanza registrati nei centri di accoglienza che avrebbero tra i protagonisti migranti tunisini, Salvini ha detto che parlerà col suo “omologo tunisino”. 

La linea

La prossima settimana, ha annunciato, “il governo italiano dirà no alla riforma del regolamento di Dublino e a nuove politiche di asilo, occorre ricontrattare in Ue” il dossier migranti. E a chi gli ricordava la solidarietà di Germania e Francia Salvini ha risposto: “Aspettiamo che passino dalle parole ai fatti“. 

Governo

Soffermandosi sul quadro politico, il leader della Lega ha spiegato che “quello che non è scritto nel contratto Cinquestelle-Lega non sarà preso in discussione, così eviteremo di litigare”, ha detto ancora. Il centrodestra, ha aggiunto, “non è demolito, ma continuerà ad esistere e noi applicheremo il programma del centrodestra contenuto nel patto di governo”. 

 

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.