Ruby bis: condanne ridotte per Mora, Fede e Minetti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:26

La Corte d’Appello di Milano ha ridotto le pene inflitte in primo grado agli imputati del processo Ruby Bis. La condanna più alta è quella di Lele Mora. L’ex agente dovrà scontare sei anni e un mese. Ma nel computo della misura afflittiva è ricompreso anche il fallimento della LM Management  (in prima istanza il caso Ruby, da solo, gli era costato 6 anni).

Pene più tenui anche per Emilio Fede (4 anni e 10 mesi contro i 7 anni del primo grado) e Nicole Minetti (3 anni ma il Tribunale gliene aveva comminati 5).

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.