Roma: dopo il corteo anti sgombero, sit in dei migranti in Piazza Venezia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:34

Dopo il corteo anti sgomberi di ieri a Roma, che ha visto la partecipazione di oltre 5000 persone unite nello slogan “una casa per tutti”, oggi ripartono le proteste.

Incontro in Prefettura

Stamattina all’alba, vicino a piazza Venezia, alcuni migranti hanno organizzato un presidio che durerà fino a domani. Lo riporta Rai News. Lunedì mattina il gruppo presenterà richiesta formale per un incontro in Prefettura con il Comune in modo da trovare una soluzione abitativa per le persone sgomberate.

La risposta di Raggi

Sul fronte istituzionale, Virginia Raggi parla oggi per la prima volta ad un quotidiano e -intervistata da La Stampa – riprende i concetti già espressi su Facebook: “Sui migranti a sbagliare è il governo, io mi devo occupare principalmente dei romani”, ribadisce.

Il No di Forano

Il Campidoglio voleva inviare 80 degli oltre 200 profughi sgomberati da Piazzale Indipendenza a Forano, comune italiano di 3.168 abitanti della provincia di Rieti. Ma il Sindaco Pd ha detto “no” aggiungendo alla stampa anche di essere “pronto alle barricate”.

“Il nostro territorio – ha spiegato – ospita già 40 profughi: 30 si trovano in un centro di assistenza straordinaria che doveva essere temporaneo, ma che invece è diventato fisso, e altri 10 in due appartamenti. Abbiamo 3.168 residenti, la proporzione non tiene. Tra l’altro, siamo l’unico Comune della provincia di Rieti a soddisfare in pieno, superandole anche, le percentuali richieste dal Viminale sul fronte dell’accoglienza di migranti o rifugiati”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.