Riforme, la Boschi avverte Forza Italia: “Se si tirano indietro andremo avanti con altri”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00

Il patto del Nazareno è tornato prepotentemente al centro del dibattito politico italiano. L’accordo sulle riforme, siglato da Renzi e Berlusconi lo scorso gennaio, inizia a scricchiolare. Il pranzo di Palazzo Chigi tra i due leader non ha portato i risultati sperati dal premier. L’ex Cavaliere ha preso tempo sulla legge elettorale. Berlusconi deve tenere a bada l’altra oltranzista di Forza Italia, che ha sempre considerato nocivo l’asse con Renzi. Ma ieri il capo del governo ha detto chiaramente di non essere disposto ad aspettare per sempre.

E’ di questi giorni la notizia di una ripresa dei contatti con il M5S da parte dei Democratici.  Ne è un esempio l’elezione di Giuliana Sciarra alla Corte Costituzionale. La giurista era stata proposta dal Pd ma ha trovato il consenso dei grillini. Insomma il messaggio è lanciato. Sul punto è intervenuta anche Maria Elena Boschi. Il ministro per i Rapporti col Parlamento, intervistata a Mattino Cinque, ha spiegato che il Nazareno è a rischio “perché dentro Forza Italia litigano, non si mettono d’accordo tra di loro. Noi però non ci possiamo fermare. Facciamo le riforme con chi ci sta”.

La Boschi, che sul mantenimento dell’accordo ha lavorato sodo in questi mesi, si è detta comunque ottimista. Siamo molto vicini -a sottolineato- Abbiamo i capilista scelti dal partito e le preferenze per gli altri; manca qualcosa sulle percentuali”. Tuttavia, riprendendo le parole di Renzi, ha aggiunto che se Fi si tirerà indietro “noi dovremo andare avanti comunque con gli altri partiti”.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.