Problemi al software, richiamate 4,8 milioni di auto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:58

La divisione statunitense di Fiat Chrysler Automobiles ha annunciao il richiamo di 4,8 milioni di veicoli dal mercato Usa per un aggiornamento del software che consente di regolare in modo automoatico la velocità di una vettura. “Abbiamo deciso questa azione perché siamo impegnati alla sicurezza dei nostri veicoli” afferma Mark Chernoby, chief technical Compliance Officer di Fca. L'aggiornamento sarà gratuito e Fca inizierà ad allertare i clienti interessati a partire dalla prossima settimana. L'autorità per la sicurezza stradale americana precisa che i veicoli sono richiamati per risolvere un “difetto” nel software.

Il “difetto”

Secondo quanto emerso, il problema rinvenuto nei veicoli Fca cancella la funzione della regolazione automatica della velocità. I guidatori potrebbero così perdere il controllo della velocità della loro vettura ''in un'improbabile serie di eventi'' che includono un corto circuito in una rete elettrica con il quale la velocità sarebbe mantenuta ma l'auto può essere fermata frenando o mettendola in folle. 

Fca precisa di non essere al corrente di nessun incidente causato dal difetto. ''A prescindere delle straordinarie circostanze che dovrebbero verificarsi prima che un consumatore incorra in un problema, prendiamo questa misura perchè siamo impegnati nella sicurezza dei veicoli'' afferma Chernoby. Il richiamo riguarda 4,8 milioni di auto negli Stati Uniti: si tratta di auto degli anni 2014-2018 e di modelli venduti sotto i marchi Chrysler, Dodge, Jeep e Ram.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.