Politica

ad alta tensione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:13

Emergenza maltempo, il dossier ex Ilva e gli emendamenti alla manovra. Non manca la polemica sull'appartamento di servizio dell'ex ministro Trenta e il botta e risposta Pd-M5S sullo ius soli. Critiche le opposizioni sull'operato del governo.

Il giorno degli emendamenti

Il Presidente del Consiglio Conte sta lavorando con il ministro dell'economia Gualtieri per ridurre le tasse. Il premier chiarisce: non accetto falsità, la pressione fiscale è rimasta invariata. Poi l'appello ai parlamentari della maggioranza a collaborare. Appello accolto dal capo politico dei cinque stelle, Di Maio. M5S mette a punto un pacchetto di emendamenti che contengono alcune misure “eco” come: il vuoto a rendere per i contenitori di plastica per acqua e bibite, saponi, detersivi, shampoo e per le lattine. Tra le proposte di modifica anche una detrazione fino a mille euro per chi installa a casa i filtri per l'acqua, un ecobonus per alberghi e strutture ricettive ecosostenibili e una programma “mangia plastica” con incentivi ai Comuni che installano ecocompattatori. Due mesi in più per presentare domanda di indennizzo al Fondo per il rimborso dei risparmitori. Misiani, Pd, assicura: su plastic tax e auto aziendali modifiche profonde.

Ex Ilva

Di Maio: non lasceremo andare via A.Mittal tanto facilmente. Ministro degli Affari Regionali, Boccia: se azienda va via, il primo passo è quello dell'amministrazione straordinaria con un prestito ponte. Il presidente della sezione specializzata in materia d'impresa del Tribunale di Milano fissa per il prossimo 27 novembre l'udienza che riguarda il ricorso d'urgenza presentato dai commissari della A.Mittal e invita i vertici dell'azienda “a non porre in essere ulteriori iniziative e condotte in ipotesi pregiudizievoli per la piena operatività e funzionalità degli impianti” dello stabilimento siderurgico. La Procura di Milano intanto indaga anche su eventuali illeciti tributari e su presunti reati pre-fallimentari. I segretari di Cgil, Cisl e Uil questa sera al Quirinale per parlare dell'Ilva e della crisi industriale del settore. 

Maltempo

Il premier Conte assicura che c'è la “massima attenzione della protezione civile e del governo” sull'allerta meteo in Italia. Di Maio: in consiglio dei ministri anche la richiesta dello stato di emergenza arrivata dai comuni siracusani.

Botta e risposta

Ius soli e le modifiche ai decreti sicurezza non sono la priorità del governo ha fatto sapere il capo politico dei Cinque Stelle. Il riferimento è a quanto detto dal segretario del Pd, Zingaretti nell'intervento di chiusura della tre giorni a Bologna.

La polemica

L'alloggio di servizio che era stato affidato a Elisabetta Trenta quando era ministro e poi, finito l'incarico al marito, è al centro del dibattito. Lei si difende sul Corriere della Sera e dice: tutto regolare, non vado via. Il Pd chiede chiarimenti mentre per il Movimento 5 stelle deve lasciare l'appartamento. Intanto, la Procura militare apre un'indagine

Le opposizioni

Centrodestra compatto contro l'ipotesi di introdurre lo ius soli. Manovra, ex Ilva, maltempo: la Lega ha già pronte le sue proposte. Subito in manovra – rilancia Salvini cento milioni per completare il Mose e un miliardo per le popolazioni colpite dalle alluvioni. Su ex Ilva: governo di incapaci, la questione non si risolve per vie legali. Forza Italia parla di fallimento del governo su Arcelor Mittal. Da ex Ilva ad Alitalia fino a Venezia – dicono gli azzurri – ci lasceranno solo macerie. Sullo stralcio dello scudo penale, clamoroso autogol del governo. Berlusconi critica i cantieri fermi. Sul dramma maltempo, Fratelli d'Italia con Meloni chiede una moratoria sulle tasse e misure speciali per mettere in sicurezza i veneziani e tutto il territorio.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.