Nazionalizzare Alitalia?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:53

Alitalia tornerà ad essere di nuovo compagnia di bandiera. Lo annuncia Danilo Toninelli, ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, nel corso di un'intervista rilasciata a Rai News 24. Per l'esponente dei 5 Stelle “l'italianità è un punto fondamentale nel futuro” del principale gruppo di trasporto passeggeri operante nel Belpaese. Toninelli ha promesso un impegno del governo affinchè il 51% della compagnia rimanga in capo all'Italia “con un partner che la faccia volare”. Il ministro dei Trasporti aveva già prospettato l'ipotesi di un intervento pubblico durante un'intervista dello scorso 7 giugno su “La Repubblica”. 

Le parole di Toninelli arrivano nello stesso giorno in cui anche il vice premier Di Maio affronta l'argomento, rivelando di essersi speso “in prima persona con tutti i player internazionali per trovare un futuro all'azienda”. La strada dirigista era già stata evocata anche dall'altro partner protagonista del governo Conte, il segretario leghista Matteo Salvini: “Il petrolio dell’Italia è il turismo e non puoi non avere una compagnia di bandiera forte, se serve anche con l'intervento dello Stato” aveva dichiarato il titolare del Viminale lo scorso 5 giugno, nel giorno del voto di fiducia del Senato al nuovo esecutivo. Le parole odierne di Toninelli e Di Maio e quelle precedenti di Salvini confermano la linea promessa sul destino di Alitalia dai due partner politici all'interno del contratto di governo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.