Napolitano: “Per promuovere la pace serve rafforzare il diritto civile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00

“Sono certo che la vostra riflessione contribuirà, nel solco dell’impegno da sempre profuso dall’Associazione, ad approfondire il dibattito sugli strumenti più adatti a garantire un efficace, celere ed equilibrato esercizio della giustizia penale internazionale”. A dirlo è il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in un messaggio inviata alla fondatrice di “Non c’è pace senza giustizia” Emma Bonino in occasione del convegno per il ventesimo anniversario dell’associazione da questa mattina in corso al Senato.

“Le spesso drammatiche vicende dell’attualità  internazionale ci rammentano come la promozione della pace, della democrazia, dei diritti umani e delle libertà civili, passi anche attraverso il superamento della sfida costituita dal rafforzamento, al livello transnazionale, delle regole dello stato di diritto – si legge ancora nel messaggio – Certo che il positivo messaggio promosso da “Non c’è pace senza giustizia” e dalla “Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale” troverà un’ulteriore, feconda declinazione nei lavori di oggi, formulo fervidi voti di successo e i miei auguri di buon lavoro a tutti i partecipanti”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.