Madre obbligata a vaccinare la figlia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:48

Madre e padre non erano d'accordo sulla vaccinazione della figlia. Lei era contraria, lui favorevole. La questione, su richiesta dell'uomo, è finita in Tribunale. E il magistrato è intervenuto per dar ragione al padre della piccola: dovrà essere vaccinata, nonostante la mamma sia contraria.

La vicenda, avvenuta a Modena, è iniziata tre anni fa. Dopo la separazione il padre della piccola ha deciso di rivedere la propria posizione sui vaccini. Anche lui fino ad allora era d'accordo nel non voler vaccinare la figlia.

Anche alla luce della recente legge che obbliga le famiglie a presentare il certificato vaccinale per poter frequentare la scuola, il giudice ha chiuso la questione. E anche il fatto che inizialmente il padre avesse firmato la lettera di “obiezione di coscienza” all'obbligo vaccinale non può essere considerato motivo per fermare questa scelta: revocare la propria decisione è sempre possibile.

Da quanto riferisce la stampa locale, il giudice avrebbe tenuto in considerazione le statistiche sui casi in cui i vaccini avrebbero causato danni e li ha ritenuti molto rari.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.