M5s, Grillo: “Nessuna violazione, voto regolare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:07

“Smentiamo categoricamente le dichiarazioni dell’hacker riprese dai giornali. In seguito alle verifiche possiamo affermare che la votazione si è svolta in regolarità e nessun voto è stato manomesso”.

L’accusa di “Rogue_0”

Lo scrive Beppe Grillo dal suo account Facebook, smentendo il messaggio dell’hacker Rogue_0 che, a suo dire, sarebbe riuscito a intrufolarsi più volte nel sistema operativo M5s durante le votazioni per la scelta del candidato premier 5 Stelle. “Beppe_grillo e Casaleggio tranquilli Luigi di Maio ha già vinto, ve lo assicurano decine di miei voti certificati”, avrebbe scritto il pirata informatico protagonista a inizio agosto di diversi altri attacchi alla piattaforma Rousseau, il sistema operativo del M5S.

Voto blindato

“Sono in corso indagini per acquisire le tracce di tutti i tentativi di attacco che sono stati respinti”, conclude Grillo. Sulla stessa linea anche Toninelli. “L’hacker – ha dichiarato – può dire qualsiasi cosa, non ci interessa, abbiamo messo in atto tutti gli strumenti di protezione e abbiamo rimbalzato i tentativi di attacchi hacker. Abbiamo alzato enormemente le altissime barriere di difesa che avevamo, quindi il voto è andato benissimo”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.