Grillo: “Irregolare una su tre”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:45

Un film dell'orrore”. Così il ministro della Salute, Giulia Grillo, ha descritto la situazione di alcune mense scolastiche italiane dove, in seguito a dei controlli effettuati dai Carabinieri del Nas, sono stati trovati “cibi scaduti, gravi carenze igieniche, perfino topi e parassiti vari. Come madre e ministro mi indigna pensare che sulle tavole dei nostri figli, a scuola, possano finire escrementi, muffe o alimenti di dubbia origine”. 

I controlli dei Nas

Come riporta l'Ansa, il Comando per la Tutela della Salute Nas, d'intesa con il ministero della Salute, ha avviato a partire dall'inizio dell'attuale anno scolastico il monitoraggio di controllo sui servizi di ristorazione nelle scuole di ogni ordine e livello. Ad oggi sono state ispezionate 224 mense presenti negli istituti scolastici, delle quali 81 hanno evidenziato irregolarità, tra queste 7 presentavano una grave situazione igienico-strutturale e ne è stata disposta la sospensione del servizio. A tutte le irregolari sono sono state contestate 14 violazioni penali, 95 infrazioni amministrative alle normative nazionali e comunitarie con il deferimento di 15 persone alle competenti Autorità Giudiziarie oltre alla segnalazione di 67 soggetti alle Autorità Amministrative. Sono stati inoltre individuati e sottoposti a sequestro oltre 2 tonnellate di derrate alimentari (prodotti ittici, carni, formaggi, frutta, verdura, olio, pane) poiché prive di indicazioni di tracciabilità e provenienza dei prodotti, detenute in ambienti e condizioni inadeguati nonché scadute di validità.

Grillo: “Non possiamo permettere il menefreghismo”

“Oggi chi lavora nel settore delle mense – ha sottolineato il ministro – sa benissimo che vi sono regole chiare da seguire e tutti i mezzi possibili per garantire tracciabilità, igiene e correttezza di conservazione degli alimenti. Per questo non possiamo permettere il menefreghismo di chi stipula contratti ben precisi e poi fa il furbo o peggio. A maggior ragione quando è in gioco la salute dei più piccoli e vulnerabili: i bambini. Grazie ai nostri Carabinieri del Nas per l'ottimo lavoro e per la grande dedizione e scrupolosità con cui effettuano le ispezioni. A loro va la mia totale gratitudine e quella di tutti i genitori. Furbi e 'cucine da incubo' non possono essere tollerati”.

 

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.