Giunta in porto la nave con 232 migranti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:01

E'arrivata stamattina nel porto di Reggio Calabria la Sea Watch 3, nave di una Ong tedesca battente bandiera olandese, con a bordo 232 migranti soccorsi nei giorni scorsi nel Canale di Sicilia. La nave ha stazionato per tre giorni in acque Sar prima che giungesse dall'Italia l'autorizzazione all'approdo in un porto italiano. Solo ieri, dal Viminale, è stato indicato il porto di Reggio Calabria dopo il No di Malta ai soccorsi. E' la prima nave con migranti a sbarcare dopo l'insediamento del nuovo Governo.

Marian

A bordo ci sono 215 uomini, 17 donne, una delle quali incinta, e 29 minori non accompagnati di età compresa tra i 9 ed i 18 anni ed un bambino di 5 anni. Le loro condizioni di salute – dicono i sanitari saliti a bordo – sono precarie: presentano infatti tutti problemi di disidratazione per la lunga permanenza in mare.

La passeggera più giovane si chiama Marian, ha solo 5 anni e insieme alla mamma é partita dalla Libia a bordo di un barcone. “E' confusa, spaventata ma sta bene, al netto del viaggio infernale che ha dovuto fare” dice chi ha avuto la possibilità di salire sulla nave. “Sarà una delle prime a sbarcare, non appena terminerà l'ispezione di routine degli uomini della Squadra Mobile e del settore immigrazione”.

A terra, sotto il coordinamento della Prefettura, è subito scattato il piano di accoglienza e identificazione. Nessuna indicazione al momento sulla destinazione finale dei migranti ma in porto, all'arrivo della nave, erano già presenti i pullman per il loro trasferimento.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.