Gentiloni difende il ministro Boschi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:02

Non sono il giudice del valore aggiunto o non aggiunto. Penso che Maria Elena abbia chiarito tutto quello che c'è da chiarire, quindi sarà candidata dal Pd e mi auguro che abbia successo”. Così il premier Paolo Gentiloni che prende apertamente le difese della Sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri in merito alla vicenda Etruria che vede coinvolto il padre.

“Il ministro Boschi – ha aggiunto il premier da Bruxelles – ha chiarito le circostanze emerse nell'audizione del presidente della Consob. Non mi permetto di dare giudizi sulla commissione, ma mi auguro che le prossime settimane non siano dominate da bisticci sulle banche”.

In conferenza stampa dalla città belga, il presidente del Consiglio ha inoltre escluso l'ipotesi di una “Lista Gentiloni”: “Non mi sembra cosa realistica”, ha detto. “La mia somiglianza con Dini, grande personalità, è scarsa. Io faccio parte di un partito, sono dirigente di un partito, prestato in questo momento a fare il lavoro che sto facendo”, ha spiegato.

“Io potrei perfino essere candidato, non sono ancora in quale circoscrizione o collegio. Se questo è importante per il centrosinistra…. Ma a parte gli scherzi, la mia missione riguarda il governo, il completamento ordinato della legislatura, e questo è quanto”, ha concluso Gentiloni.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.