Forte scossa nel Centro Italia: 3.8 a Muccia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:57

Una nuova forte scossa di teremoto è stata avvertita stamattina alle 10,48 nel Centro Italia. Secondo i dati appena aggiornati dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il terremoto è stato di magnitudi 3.8 con epicentro a Muccia (nel maceratese) ed ipocentro a soli 9 km. Si tratta dunque della stessa faglia del terremoto che devastò Amatrice nel 2016, la cui sequenza sismica non si è ancora conclusa.

La scossa si è sentita chiaramente anche a Perugia, Macerata, Teramo, Terni, Jesi, Fabriano, nel Fermano, in provincia di Ascoli, fino ad Ancona e alla costa Adriatica. Tanta la paura ma nessun danno. I vigili del fuoco e la protezione civile regionale hanno avviato le verifiche tecniche, soprattutto nelle scuole per prevenire incidenti.

La seconda scossa

Una seconda scossa è stata avertita sempre a Muccia verso le 11. L'Ingv riporta magnitudo 2.1, epicentro a due km dal piccolo comune appenninico e ipocentro a 8 km di profondità.

“Qui la terra trema sempre – ha spiegato il sindaco di Muccia, Mario Baroni su Repubblica -, poi ogni tanto c'è una scossa più forte, come oggi, ed è devastante sotto l'aspetto psicologico. Ma è anche un intralcio per la ricostruzione. La gente dice 'faccio tanta fatica per ricostruire, ma per cosa? Perché poi magari viene giù tutto un'altra volta”. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.