FIUMICINO, RIGGIO (ENAC): “SCALO TORNATO ALLA NORMALITA'”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00

L’aeroporto di Fiumicino è tornato alla normalità. parola di Vito Riggio, presidente dell’Ente nazionale aviazione civile, che stamattina ha effettuato un nuovo sopralluogo nello scalo romano dopo gli inconvenienti legati all’incendio del Terminal 3 avvenuto nella notte fra il 6 e il 7 maggio e quello della pineta di Focene dello scorso 29 luglio. Riggio ha spiegato che le conseguenze del doppio rogo sono state eliminate del tutto e questo sarebbe confermato anche dal numero di passeggeri registrati ieri “con punte di oltre 50 mila”. Nonostante i disagi il “Leonardo Da Vinci” ha registrato un saldo positivo nel 2015.

In particolare dal primo gennaio al 6 maggio scorso, ovvero prima dell’incendio, i passeggeri sono stati oltre 12 milioni, in aumento dell’8,2%, mentre dal 7 maggio all’11 agosto scorso, i passeggeri sono stati circa 13 milioni, con un aumento su base annua del 7%. Nell’ultimo triennio gli investimenti, ha riferito sempre l’Enac, sono stati oltre 600 milioni, mentre quest’anno si è registrata una notevole accelerazione con oltre 300 milioni. Nel complesso, nel triennio, gli investimenti effettuati sono superiori a quelli originariamente previsti dal contratto di programma. Infine, dopo l’incendio del 7 maggio scorso, Adr ha rafforzato il proprio presidio con punte di quasi 400 operatori in più al giorno.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.