Di Maio lancia l'allarme: “Siamo sotto attacco”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:19

Siamo sotto attacco, è vero, ma siamo seduti dalla parte giusta della Storia e se avanzeremo insieme compatti anche la vittoria di questa battaglia sarà nostra. Ma dobbiamo essere compatti. Molto compatti. Fusi insieme. Come lo era la testuggine romana” che “veniva usata in particolare durante gli assedi. E' bene infatti avere molto chiaro che dalla compattezza della testuggine del Movimento dipende non solo il futuro del governo, ma anche quello del nostro Paese“. Così il vicepremier e capo politico del M5s Luigi Di Maio. Sulla stessa lunghezza d'onda un intervento del vicepremier sul blog del M5s: “In questi giorni siamo sotto attacco totale. Da parte di tutti gli avversari esterni. Media, partiti, tecnocrati. Il motivo è semplice: stiamo portando a casa la Manovra del Popolo che dimostrerà ai cittadini di tutta Italia e di tutta Europa che una nuova politica fatta non di tagli, ma di investimenti è possibile“. Secondo Di Maio il metodo è il seguente: “Vogliono dipingerci agli occhi degli italiani come gente che non rispetta le promesse e sminuendo, censurando o stravolgendo il senso di tutti i risultati raggiunti. Quando invece nel giro di quattro mesi e mezzo abbiamo portato a casa metà del programma elettorale votato da un terzo degli italiani”.

Intanto fervono le riunioni per mettere a punto la Manovra, in attesa di rimandarla alla Commissione europea dopo la bocciatura della scorsa settimana. E' per questo che il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha rimandato la sua partenza per Nuova Delhi, dove è previsto un incontro con gli imprenditori: il premier partirà domattina e non questa sera, come inizialmente programmato. L'agenda di Conte a Nuova Delhi nella giornata di domani è confermata. Il primo ministro italiano avrà un faccia a faccia con il suo omologo indiano Narendra Modi e interverrà all'India-Italy Technology Summit, al Taj Palace Hotel.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.