Conte: “Ue non accetti ricatti dalla Turchia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:08

Lo dirò forte e chiaro al prossimo Consiglio Ue: l'Ue non può accettare questo ricatto dalla Turchia” su un'accoglienza, quella dei profughi siriani, “finanziata ampiamente dall'Europa. L'iniziativa militare deve cessare immediatamente e l'Ue e tutta la comunità internazionale dovrà parlare con una sola voce”. Lo dice il premier Giuseppe Conte ai cronisti a Isernia. 

La manovra

Il premier si sofferma con la stampa anche in merito alla manovra finanziaria. “Stiamo mettendo a punto gli ultimi dettagli della manovra, le ultime misure: non voglio anticipare i dettagli, posso dire che stiamo lavorando e che ci sta molto impegnando il piano evasione”, ha detto Conte. “Stiamo lavorando a varie misure – ha spiegato Conte – che ci consentano di poter dare quella svolta che vogliamo imprimere al Paese in direzione di un'Italia più verde, più inclusiva, che faccia crescere tutto il Paese, in direzione di una crescita economica ma anche di uno sviluppo sostenibile. Se siamo qui oggi è per dare anche un grande segnale al Sud, che ha grandi potenzialità”. “Cercare di favorire l'utilizzo della moneta elettronica – ha aggiunto Conte – potrà portare a far emergere questa economia sommersa. Essere onesti conviene. Recuperare un euro dall'economia sommersa significa poter investire nelle scuole, negli ospedali, poter ridurre le tasse a tutti, questo è il nostro obiettivo”, ha concluso.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.