Commissario Ue: “I mercati insegnaranno agli italiani a votare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:16

“I mercati insegneranno agli italiani a votare in modo giusto”. Il commissario europeo per il bilancio e le risorse umane, Gunther Oettinger, non fa altro che alimentare le voci di chi ritiene che poteri forti, organismi internazionali, l'Europa stiano esercitando ingerenza sull'Italia. E lo fa in un'intervista all’emittente Dwnews, la cui versione integrale va in onda questa sera.

Le reazioni e la parziale rettifica

Pronta la risposta di Matteo Salvini su Facebook: “Pazzesco, a Bruxelles sono senza vergogna. Il Commissario europeo al Bilancio, il tedesco Oettinger, dichiara 'i mercati insegneranno agli italiani a votare per la cosa giusta'. Se non è una minaccia questa… Io non ho paura“. Il M5S chiede un intervento di smentita al presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker tramite Laura Augea, capodelegazione dei 5Stelle all'Europarlamento, che commenta: “Le sue parole sono di una gravità inaudita e sono la prova delle evidenti manipolazioni che la democrazia italiana ha subito negli ultimi giorni“. Critiche anche dal centrosinistra. Maurizio Martina, reggente del Pd, afferma: “Nessuno può dire agli italiani come votare. Meno che mai i mercati. Ci vuole rispetto per l'Italia”. Mentre Stefano Fassina, di Leu, twitta: “Almeno lui ci mette la faccia e esplicita la strategia messa in atto dall'establishment italiano e europeo”.

Dopo le polemiche, è giunta però una versione leggermente più ammorbidita delle parole di Oettinger, che in realtà avrebbe detto “il mercato indurrà l'Italia a non votare i populisti”. Così su Twitter il giornalista autore dell'intervista ha corretto le dichiarazioni attribuite al commissario Ue.

Moscovici più diplomatico

Pierre Moscovici, commissario agli Affari economici, ha usato invece un tono molto più diplomatico: “La mia posizione la conoscete già: è il rispetto delle regole democratiche dei ritmi democratici, gli italiani hanno il destino nelle loro mani e sono loro che lo definiscono, tutti come europei siamo attaccati all’idea dell’Italia pienamente europea, al cuore dell’Europa al cuore della zona euro, e ci auguriamo che questa situazione politica trovi la migliore soluzione”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.