Boschi detta il calendario del Governo: “Prima le riforme poi il Quirinale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:06

L’intesa tra Pd e Forza Italia tiene e va avanti sulle riforme. Lo ha assicurato il ministro Maria Elena Boschi lasciando l’aula di Montecitorio dopo aver illustrato il ddl del governo, che ha terminato l’esame in commissione. Alle domande dei giornalisti, che le chiedevano una timeline su Italicum e Titolo V la Boschi ha risposto: “Sui tempi c’è sempre intesa con Forza Italia. Il calendario prevede che l’8 gennaio saremo in aula alla Camera con la riforma costituzionale e contemporaneamente al Senato procediamo con la legge elettorale”. L’argomento caldo di questi giorni è, però, il Quirinale. Sul punto il ministro ha detto che l’accordo con gli azzurri riguarda anche la decisione di procedere con le riforme prima di procedere all’elezione di Giorgio Napolitano.

“Certo – ha spiegato la Boschi – anche perché il Capo dello Stato ancora non si è dimesso e non possiamo bloccare tutto in attesa di una data che non si sa quale sarà”.  “Ora – ha proseguito – andiamo alla Capigruppo del Senato, si discuterà del calendario della legge di stabilità e non so se all’ordine del giorno c’è anche il timing della legge elettorale, ma se non sarà in questa, bensì nella prossima. L’esame dell’Italicum in aula inizierà ai primi di gennaio, forse anche prima”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.