Auguri al Papa da tutti gli italiani, Mattarella si fa portavoce

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

In occasione dell’80° compleanno di Papa Francesco, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha inviato un caloroso messaggio di auguri esprimendo la stima e la gratitudine verso il Pontefice da parte del popolo italiano. “Santità – esordisce il presidente -, la felice ricorrenza del Suo compleanno mi offre la gradita opportunità di rivolgerLe, a nome del popolo italiano e mio personale, i più sentiti e calorosi auguri”.

Non poteva mancare, nel messaggio del presidente, il ricordo dell’anno giubilare appena conclusosi e dei numerosi viaggi apostolici, quai strumenti di comunione e speranza: “Il Giubileo Straordinario della Misericordia, che si è da poco concluso, ha portato un messaggio di speranza e riconciliazione di formidabile intensità. Le visite di Vostra Santità in Africa, America Latina e Centrale, nel Caucaso e in diversi Paesi europei – dall’isola di Lesbo alla Svezia – hanno contribuito a rafforzare il dialogo e i vincoli di fratellanza e solidarietà fra popoli e nazioni diverse”.

Il presidente focalizza poi il suo ringraziamento per la spinta che esso dà alla riscoperta delle radici cristiane d’Europa quale base di partenza per l’accoglienza dei migranti: “Ed è proprio all’Europa – dice Mattarella – che la Santità Vostra ha ripetutamente ricordato l’esigenza di ritrovare le proprie radici, traducendo i valori di solidarietà che caratterizzano il nostro Continente in coerenti politiche di accoglienza e apertura verso i più sfortunati, i migranti e tutti coloro che vivono, ai margini delle società, situazioni di abbandono”.

Infine, un particolare ringraziamento a Bergoglio per la vicinanza che ha dimostrato alle popolazioni colpite dal terribile terremoto del Centro Italia. “Visitando come Primate d’Italia le aree maggiormente ferite dal terremoto, – dice – Vostra Santità ha infuso nelle popolazioni duramente colpite nuova forza e sincera speranza nel futuro. L’Italia Le è grata per la Sua costante vicinanza, specie nei momenti di così grande dolore”.

In questo momento “così complesso della realtà internazionale”, conclude Mattarella, “la ricorrenza del Santo Natale non cessa di esercitare la sua positiva influenza nell’orientarci verso i valori universali di pace, fraternità e concordia. Valori sui quali credenti e non credenti sono chiamati a riflettere attentamente nella costante ricerca di un futuro migliore”.

“Con questi sentimenti – termina il messaggio augurale – La prego di accogliere, Santità, fervidi auguri per le prossime festività natalizie, cui si uniscono tutti gli italiani, con viva ammirazione e profonda considerazione”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.