Attentato in Catalogna, la condanna di Mattarella: “Azione vile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00

L’attentato di Barcellona è un “esecrabile dimostrazione della viltà di terroristi le cui azioni non cessano di suscitare orrore e ripulsa”. Sono le parole che Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, rivolge in un messaggio a Filippo VI, Re di Spagna. Nel testo, l’inquilino del Quirinale afferma di seguire “con grande preoccupazione e profonda partecipazione gli sviluppi del proditorio attentato che ha colpito ieri pomeriggio Barcellona e dell’attacco di questa notte a Cambrils“.

“Lotta senza quartiere al terrorismo”

“In queste drammatiche circostanze il Popolo Italiano si stringe fraternamente a quello Spagnolo, in un comune dolore, nel cordoglio alle famiglie delle vittime tutte, quale che sia la loro nazionalità – prosegue il messaggio -, e augura ai feriti un pronto e completo ristabilimento. Nel rinnovare alla maestà vostra l’espressione dei sentimenti di amicizia e solidarietà dell’Italia, oltre che miei personali, desidero confermare la ferma determinazione del mio Paese a collaborare con la Spagna, insieme ai partner dell’Unione Europea e all’intera comunità internazionale – conclude -, nella lotta senza quartiere al terrorismo e ad ogni forma di estremismo violento, a difesa dei comuni valori e libertà democratici e della sicurezza dei nostri Paesi”.

Bandiere a mezz’asta

In segno di lutto e vicinanza, le bandiere che sventolano sul portone del Quirinale e di Palazzo Chigi sono state abbassate a mezz’asta.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.