Anastasiya: non sapevo di avere soldi nello zaino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:47

Cappellino rosa e occhiali da sole. Sguardo basso e passo veloce. Anastasiya si presenta così davanti al gip di Roma, Costantino De Robbio, che l’ha convocata per l’interrogatorio.

Le dichiaraizioni di Anastasiya

Io e Luca assolutamente estranei a questa vicenda” avrebbe detto la fidanzata di Luca Sacchi, ucciso il 23 ottobre scorso nel quartiere Appio Latino della capitale. La ragazza avrebbe anche aggiunto di non sapere nulla dei 70mila euro ritrovati nello zaino: “ero davanti a quel pub con Luca come mille altre volte era capitato” avrebbe affermato.

Il commento del legale della ragazza

“Il comportamento di Anastasiya durante l'interrogatorio ha dato atto della sua estraneità sull'ipotizzato traffico di stupefacenti”, ha commentato l'avvocato Giuseppe Concioni, difensore di Anastasiya, al termine dell'interrogatorio di garanzia.  “Prima di quel momento Giovanni Princi era un grandissimo amico di Luca“, ha aggiunto ancora il legale. I magistrati che si stanno occupando di questa inchiesta contestano a Anastasiya il tentativo di acquisto di una grossa quantità di stupefacenti insieme a Giovanni Princi, ex compagno di scuola Sacchi che si trova ora in carcere.

Gli altri interrogatori

Princi è stato interrogato ieri e si è avvalso della facoltà di non rispondere. Lo stesso hanno fatto Marcello De Propris, che è accusato di aver procurato l’arma poi utilizzata per il delitto a Valerio Del Grosso e Paolo Primo, arrestati il 25 ottobre.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.