AMMINISTRATIVE: CONFERMATO ANDREATTA A TRENTO, BOLZANO AL BALLOTTAGGIO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:34

Alessandro Andreatta del Pd è stato confermato sindaco di Trento all’esito delle elezioni comunali che si sono svolte ieri. Dai primi dati ufficiosi, pubblicati sul sito della Regione, il primo cittadino di centrosinistra raggiungerà 53,7% dei voti. Ad appoggiarlo Partito autonomista trentino tirolese, Partito democratico del Trentino, Cantiere civico democratico, Verdi ecologisti e civici Trento. Lo sfidante di centrodestra Claudio Cia, sostenuto da Lega Nord Trentino, Civica trentina, Forza Italia, Progetto trentino, Fdi/An, si è fermato al 31,0%. Paolo Negroni del Movimento 5 Stelle ha raccolto l’8,4%, Antonia Romano dell’Altra Trento a Sinistra il 4,5% e Paolo Primon, di Popoli Liberi Freie Völker Trentino Südtirol il 2,4%.

Situazione in bilico a Bolzano, dove si dovrebbe andare verso il ballottaggio. Non sarà dunque ricnofermato al primo turno Luigi Spagnolli del partito democratico. In calo la Svp che perde 3,6 punti, mentre la Lega Nord di Salvini raddoppia i consensi, superando l’11%. Raddoppia anche il Movimento Cinque Stelle che passa da 4,02 al 9,3%. Il risultato di Forza Italia, invece, rappresenta una debacle rispetto alle ultime consultazioni: il partito di Berlusconi, infatti, ha ottenuto sinora appena il 3,7% dei voti, mentre alle precedenti comunali il Pdl aveva conquistato il 22,2%.

In Valle d’Aosta a vincere è soprattutto l’astensione. Alle 19 di ieri aveva votato il 45,77% degli aventi diritto contro il 50,65% del 2010 (alle Regionali del 2013 l’affluenza era stata del 56,67%). E’ probabile che il dato finale dell’affluenza si attesterà intorno al 60%. Sull’intera tornata elettorale pesa l’incognita del ballottaggio. La “corazzata” formata da Partito Democratico e movimenti autonomisti (Union valdotaine, Stella alpina e Creare Vda) confida di chiudere la partita al primo turno, ottenendo il 50% più uno dei voti, e di consegnare la fusciacca di sindaco a Fulvio Centoz, segretario regionale del Pd. Sono necessari, secondo le stime, circa 8.000-8.500 voti.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.