Allarme smog: domenica stop alle auto a Roma e limitazioni a Milano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00

Scattano nelle maggiori città italiane le misure contro l’aria avvelenata. A Milano le centraline dell’Arpa (l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente) sparse per il capoluogo hanno rilevato una concentrazione nell’aria che oscilla dai 92 di Milano Senato ai 76 di Milano Pascal, ben oltre la soglia limite di 50 microgrammi per metrocubo.

Il Comune, che aderisce al “Protocollo di collaborazione per l’attuazione di misure temporanee per il miglioramento della qualità dell’aria e il contrasto all’inquinamento”, ha avviato le limitazioni ad alcune tipologie di veicoli, ricordando che i provvedimenti saranno sospesi dopo due giorni consecutivi sotto i limiti di 50 µg/m³, con acquisizione del rilevamento ufficiale il terzo giorno e conseguente efficacia il quarto.

Per la giornata di domienica 11 dicembre è previsto lo stop ai diesel Euro 3 dalle 9 alle 17 e dei veicoli Euro 0 benzina e Euro 0, 1 e 2 diesel dalle 7.30 alle 19.30. Viene inoltre introdotto il limite a 19 gradi (con una tolleranza di due gradi) per le temperature medie nelle abitazioni e negli esercizi commerciali; infine, non potranno essere utilizzati impianti domestici alimentati a biomassa legnosa al di sotto della classe 3 stelle, secondo la classificazione individuata dalla Regione Lombardia.

Torna l’emergenza smog anche nella Capitale; e scattano i primi provvedimenti. I romani devono infatti lasciare l’auto in garage per quella che di fatto è la prima domenica ecologica dell’era Raggi. “Una misura adottata considerando che i valori delle concentrazioni degli inquinanti Pm10 ed No2 risultano tuttora elevati ed in particolare le concentrazioni dell’No2 sono ad oggi significativamente più elevate degli attuali valori limite fissati dalle norme vigenti per le quali vi è la costituzione in mora da parte della Commissione Europea per l’agglomerato di Roma”, si legge sul sito dell’amministrazione capitolina.

Lo stop entra in vigore nelle fasce orarie 7.30-12.30 e 16.30-20.30 per tutte le auto. Sono esentati i veicoli a trazione elettrica e ibridi; i veicoli alimentati a metano e gpl; gli autoveicoli ad accensione comandata (benzina) Euro 6; gli autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) Euro 6; i ciclomotori a 2 ruote con motore 4 tempi Euro 2; i motocicli a 4 tempi Euro 3. Esclusi anche i veicoli di servizio. Le prossime domeniche a piedi nella Capitale saranno il 22 gennaio, il 26 febbraio e il 26 marzo 2017.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.