ALLARME SICUREZZA A NAPOLI, DE MAGISTRIS: “VINCEREMO LA PARTITA”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30

Due omicidi nelle ultime ore e a Napoli scatta l’allarme sicurezza. Dopo la morte di un ragazzo di 17 anni, freddato nel Rione Sanità nelle prime ore di domenica, e quella di un trentenne, ucciso sabato sera mentre usciva dal negozio della sorella, questa mattina nella Prefettura del capoluogo partenopeo si è riunito il comitato provinciale per la tutela dell’incolumità pubblica. Attorno allo stesso tavolo, coordinati dal prefetto Gerarda Maria Pantalone, i vertici delle forze dell’ordine ed il sindaco Luigi de Magistris. A destare preoccupazione è in particolare la situazione nel Rione Traiano, dopo la ripetuta esplosione di proiettili di kalashnikov.

“Siamo preoccupati ma convinti che la Napoli migliore che si sta riscattando vincerà questa partita” ha commentato il primo cittadino dopo l’incontro. “Gruppuscoli minoritari – ha aggiunto – non possono impaurire una città che sta fondando tutto sul riscatto culturale e sociale. Siamo preoccupati non solo per i singoli episodi gravissimi che sono accaduti, ma anche perché non possono essere alcune persone, con atteggiamenti di tracotanza e con la volontà di dimostrare di poter fare tutto in alcuni pezzi della nostra città, ad interrompere una rivoluzione culturale che nessuno potrà mai impedire. Su questo ho registrato una compattezza istituzionale che mi lascia ben sperare”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.