Alitalia, Fs sceglie Atlantia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:43

E'Atlantia il partner ideale da affiancare a Delta Airlines e al Mef per la costituzione della nuova Alitalia: lo ha fatto sapere Ferrovie dello Stato che, in una nota, ha spiegato che inizierà a lavorare presto con i partner individuati per “condividere un Piano industriale e gli altri elementi dell'eventuale offerta”. Un importante passo in avanti per la risoluzione della questione Alitalia, con Fs che ha declineato le tre offerte pervenute ieri sul tavolo di Mediobanca – advisor di Ferrovie dello Stato – per la costituzione della newco da parte di Atlantia, dal gruppo Toto, dall'azionista di maggioranza della compagnia colombiana Avianca, German Efromovich, e dal presidente della Lazio, Claudio Lotito. Sono questi i quattro nuovi possibili partner tra cui dovrà essere scelto chi andrà ad affiancare Ferrovie dello Stato, Mef e Delta, nella nuova compagnia aerea. 

Le offerte

Le proposte dovevano essere valutate – sia dal punto di vista industriale che da quello finanziario – da Fs. La valutazione è stata fatta nel corso del consiglio di amministrazione del gruppo fissato per oggi, 15 luglio, alle 12.30. Il tutto con il supporto di Mediobanca. Successivamente, il tutto è stato portato al Mise e ai commissari di Alitalia per la costituzione del nuovo consorzio che, in un primo momento, potrebbe non essere diviso in quote. 

Di Maio: “Subito una scelta”

Il vicepremier Pentastellato, Luigi Di Maio, ha auspicato che venga effettuata subito una scelta. Ma non è inverosimile che Ferrovie dello Stato comunichi al Mise solo il pacchetto di partner interessati e che da qui partano le trattatve, che potrebbero protrarsi per circa due mesi. Le quote di partecipazioni, infatti, non sono ancora state definite

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.