A Porto Torres mancano assessori, il sindaco grillino li recluta su Facebook

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:30

Per i grillini, si sa, la Rete è sacra. Al popolo di internet affidano la scelta dei candidati alle diverse elezioni, il voto sulle nuove regole di partito e, persino, quello sull’eventuale espulsione di esponenti sgraditi. Ma il sindaco pentastellato del comune sardo di Porto Torres, Sean Weeler, è andato oltre, scegliendo Facebook come mezzo per il reclutamento dei suoi assessori.

“A integrazione del Bando Assessori effettuato lo scorso anno, si ricerca un diplomato/a con qualifica di geometra o un laureato/a in Ingegneria o Architettura per ricoprire l’incarico di Assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica – si legge sul profilo di Weeler – se interessati, potete inviare il vostro curriculum all’indirizzo mail [email protected] Verranno presi in considerazione tutti i curriculum arrivati entro le ore 12 di venerdì 4 novembre. Grazie fin da ora per la preziosa collaborazione”.

Delle 50 candidature, 20 arrivano da Porto Torres, molte da Sassari, Alghero e Sorso, diverse da altre parti della Sardegna, compresa una da Cagliari, e qualcuna da oltre Tirreno, a iniziare da Roma e Bologna. Il neo assessore dovrà sbrigare alcune questioni delicate, come il Piano urbanistico comunale, il Piano di utilizzo dei litorali, il Piano della mobilità sostenibile e il Pit fluviale. Durante l’anno in corso si sono dimessi dal loro incarico assessoriale Donato Forcillo, con delega al Bilancio, e Sebastiano Sassu, vicesindaco e delegato per le Politiche sociali e la Polizia locale.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.