YEMEN: ATTENTATO SUICIDA DI AL-QAEDA: 60 HOUTHI MORTI

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:34

Il gruppo terroristico di Al-Qaeda ha rivendicato l’attentato suicida avvenuto nella provincia di Abyan, nello Yemen meridionale ed ha dichiarato di aver eliminato “almeno sessanta seguaci Houthi”, il movimento ribelle sciita che da mesi porta avanti una vasta offensiva nel Paese con il sostegno delle forze rimaste fedeli all’ex presidente Ali Abdullah Saleh.

Secondo alcune fonti governative locali, un kamikaze che si trovava alla guida di un’auto bomba ha attaccato una scuola a Lawdar, cittadina a circa 150 chilometri a sud-est di Sana’a, la capitale del Paese, dove sembra fosse in corso un raduno dei ribelli sciiti.

La rivendicazione è stata fatta sulla piattaforma social di Twitter, tramite un account legato al gruppo qaedista, che nel frattempo ha comunicato di aver ucciso altri tre Houthi a Beida, città poco più a nord di Lawdar.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.