Violenta scossa di terremoto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:04

La terra trema ancora nel Sud-Est Asiatico: Un terremoto di magnitudo 6,4 ha riguardo la città di Manay, nelle Filippine alle ore 15 e 16 locali. 

Il sisma

Nel bollettino diffuso dall'Istituto filippino di vulcanologia e sismologia, il Phivolcs, si parla di danni e si preannunciano nelle prossime ore il verificarsi di scosse di assestamento. Inizialmente, invece, lo stesso istituto aveva dichiarato che non erano stati registrati danni.

L'epicentro

L'epicentro del terremoto è stato a Manay, nella regione del Davao Oriental ed è stato preceduto da una scossa più lieve, di magnitudo 3.2 che è stata registrata alle ore 13 e 32 locali, due ore prima dell'evento sismico più rilevante. L'ipocentro si troverebbe a 10 km di profondità, a largo dell'isola Mindanao.

Anche in Giappone

Soltanto due giorni fa la terra aveva tremato in Giappone, nell'isola di Hokkaido. Un sisma di magnitudo 6.6 che ha provocato danni gravi alle case e causato il ferimento di oltre 400 persone. Inoltre, nella scossa del 6 settembre hanno perso la vita anche 30 persone, un triste bilancio aggiornato in queste ultime ore con il ritrovamento di altri corpi senza vita nella zona di Atsuma.

Il precedente recente

Le Filippine, invece, avevano conosciuto lo scorso maggio le conseguenze di una violenta scossa di terremoto superiore ai 6 gradi sulla scala Ritcher. Un sisma che era stato avvertito anche nella capitale tanto da spingere migliaia di abitanti di Manila a riversarsi nelle strade. Il territorio delle Filippine è infatti interessato frequentemente da attività sismiche e vulcaniche.

Le avvertenze

Anche nella scheda di “Viaggiare sicuri” realizzata dalla Farnesina, viene posta l'attenzione dei potenziali turisti sui rischi naturali incombenti nel Paese del Sud-Est asiatico. Si legge nel portale: “Sono frequenti tempeste tropicali e tifoni, con conseguenti allagamenti e blocco della circolazione, in particolare da giugno a novembre. Nel novembre 2013 il Paese è stato duramente colpito dal tifone “Haiyan”, che ha provocato migliaia di vittime ed ingenti danni materiali.  Si consiglia di informarsi sulla situazione climatica delle località di destinazione prima di recarsi nelle Filippine e anche durante il soggiorno, tenendo a mente che le previsioni meteorologiche non sono sempre in grado di anticipare con accuratezza le effettive traiettorie delle perturbazioni e la loro intensità“.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.