Uragano Harvey, Trump dichiara lo stato di emergenza in Louisiana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:48

Il presidente statunitense, Donald Trump, ha dichiarato lo stato di emergenza per la Louisiana in vista dell’arrivo dell’uragano Harvey, che ha già flagellato lo stato del Texas. Inoltre, il presidente ha disposto l’assistenza federale per lo Stato. Il meteorologo della Cnn, Tom Sater, ha definito l’uragano Harvey, ora declassato a tempesta tropicale, “un evento senza precedenti, di quelli che capitano ogni mille anni”.

La situazione a Houston

A Houston, le autorità hanno già fatto sapere che dovranno far fronte ai danni per diversi anni. Nella città texana, infatti, anche se ha perso la sua potenza iniziale, Harvey continua a scaricare pioggia in maniera incessante. Gli esperti hanno calcolato che la quarta città statunitense riceverà concentrata in una settimana la pioggia che di solito cade in un anno. Le conseguenze del passaggio di Harvey “vanno ogni oltre effetto mai sperimentato. Questo evento non ha precedenti e ogni possibile effetto è imprevedibile”, ha comunicato il National Weather Center. I servizi di emergenza, in sole 72 ore, hanno ricevuto quasi sei mila richieste di aiuto, mentre la Guardia Costiera ha comunicato di aver tratto in salvo 1.200 persone. Però, fino ad ora, l’ammontare reale dei danni non è stato quantificato, in quanto le squadre di soccorso non sono riuscite a raggiungere le zone più colpite del Texas. Inoltre, le autorità hanno affermato che molte zone di Houston resteranno inagibili per mesi.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.