TUNISIA: ARRIVA “EDDER3”, L’APP ANTITERRORISMO PER SEGNALARE AZIONI SOSPETTE

ULTIMO AGGIORNAMENTO 3:20

E’ dalla Tunisia colpita da due attentati in soli tre mesi che arriva la nuova applicazione per smartphone che permetterà di segnalare atti o comportamenti sospetti legati al terrorismo. Gli inventori sono tre giovani ingegneri tunisini che hanno denominato il programma “Edder3” ovvero “Lo scudo”.

L’app è ancora in fase di test ma grazie alle sue caratteristiche è già stata presentata al ministero dell’Interno tunisino.  L’uso e’ semplice: ogni utente, perlomeno in questa versione del software, tocca l’app e si apre una schermata per denunciare in tempo reale fatti, situazioni, oggetti, persone che destano sospetti.

In una seconda fase il programma verrà ampliato con l’aggiunta di commenti o foto ad ogni segnalazione. La persona che effettua il servizio viene identificata tramite uno pseudonimo per evitare eventuali minacce o rappresaglie. I giovani ideatori rivelano che la loro unica preoccupazione è quella di riuscire a coinvolgere l’intero popolo tunisino nella lotta al terrorismo.

Non mancano però le critiche e c’è chi ha qualche dubbio in merito alle libertà personali violate in caso di un’utilizzazione inappropriata o fraudolenta del programma. I creatori assicurano che chi farà uso dell’applicazione dovrà fornire il proprio numero di carta di identità al fine di poter essere individuato dalla polizia in caso di false dichiarazioni. Sebbene il futuro di questo programma sia ancora incerto, non c’è dubbio che la tecnologia informatica sia oggi uno strumento entrato a far parte tanto nell’arsenale terroristico quanto in quello della sicurezza.

 

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.