Trump vuole farsi interrogare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:00

Nonostante il parere contrario dei suoi avvocati, Donald Trump è intenzionato a incontrare Robert Mueller, il procuratore speciale che guida l'inchiesta del Russiagate sulle possibili interferenze di Mosca nelle elezioni Usa del 2016.

Verso l'interrogatorio

L'inquilino della Casa Bianca si è detto ansioso di avere un confronto per dimostrare di non aver compiuto nessun illecito e ritiene di poter convincere gli investigatori che la loro indagine è una caccia alle streghe
Sono otto mesi che l'ufficio di Mueller sta trattando sulle condizioni per l'interrogatorio di Trump: l'ultima proposta, riferisce il New York Times, è stata inviata al team legale del presidente martedì sera. Nella lettera vengono ribaditi scopi e temi delle loro domande a Trump: il possibile coordinamento tra i suoi collaboratori e la Russia per interferire nelle elezioni e se ha tentato di ostacolare l'indagine. Tuttavia vengono accettate alcune modifiche sul formato, con il via libera alla possibilita' di dare alcune risposte per iscritto. 

Cambio di strategia

I legali di Trump erano pronti a negare a Mueller l'interrogatorio e accettare il rischio di una convocazione, ma il presidente ha invece spinto per continuare a negoziare e nei prossimi giorni è attesa la loro controproposta sulla quale stanno lavorando, come ha confermato l'avvocato Rudolph Giuliani

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.