SONO MIGLIAIA I MIGRANTI SOCCORSI A LARGO DELLA LIBIA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:01

Nuova ondata di migranti – si stima tra le duemila e le tremila persone – in arrivo in Italia dalla Libia: decine di gommoni e barconi alla deriva hanno lanciato l’allarme chiedendo l’intervento dei mezzi di soccorso italiani ed europei schierati nel canale di Sicilia. Al momento sono 18 le richieste arrivate alla centrale operativa della guardia Costiera, che coordina gli interventi.

Si tratta di 4 barconi e 14 gommoni con a bordo complessivamente, appunto, tra le duemila e le tremila persone. Nella zona sono state inviate nave Fiorillo e nave Diciotti della Guardia Costiera, una nave norvegese inserita in Triton, 4 motovedette delle Capitanerie, mezzi della Marina Militare e della Guardia di Finanza. Le operazioni di recupero dei migranti sono in corso.

La nave Vega della Marina militare ha completato nel canale di Sicilia il soccorso ad un barcone carico di migranti: 432 le persone recuperate. L’imbarcazione, che era in condizioni precarie, era stata avvistata in precedenza dall’elicottero imbarcato sulla stessa unità. Un altro intervento di soccorso è in atto da parte di un’altra nave della Marina, il Cigala Fulgosi, nei confronti di un barcone con un numero imprecisato di migranti a bordo. Le due navi militari, ieri, avevano compiuto altri interventi e trasferito sulla nave di Medici senza frontiere “Bourbon Argos” 219 migranti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.