Raid israeliani contro le postazioni di Hamas

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:43

NRaid dell'aviazione israeliana contro le postazioni di Hamas situate nel sud della Striscia di Gaza dopo il lancio di 3 razzi verso un villaggio del Neghev di cui viene rietnuta responsabile la formazione paramilitare palestinese. Lo rende noto un portavoce militare. Non si hanno notizie di vittime.

Ritorsione

In un comunicato ufficiale delle forze armate si afferma che ''il grave attacco di venerdì dimostra ancora una volta che l'Iran – mediante organizzazioni terroristiche indisciplinate ed estremistiche – mira ad un deterioramento della situazione nella Regione''. Teheran, secondo Israele, ''potrebbe innescare nella Striscia una escalation, dopo alcuni anni di calma''. ''Hamas – conclude la nota – ha piena responsabilita' della situazione creatasi e delle sue conseguenze''. Secondo la stampa, il numero 2 di Hamas Salah el-Aruri si sarebbe incontrato di recente con esponenti iraniani di alto livello.

Razzi verso Israele

Il bombardamento, come si diceva, è la conseguenza del lancio di tre missili avvenuto venerdì scorso. Due intercettati dal sistema antimissili Iron Dome, il terzo caduto invece su un edificio della zona di Shaar HaNegev con danni alla struttura ma senza vittime. Le sirene di allarme antimissili risuonate in tutte le comunità israeliane attorno alla Striscia, compreso il kibbutz della cerimonia, hanno costretto le persone a ricorrere nei rifugi o per chi fosse lontano a stendersi a terra. Il lancio avrebbe avuto come obiettivo la cerimonia, che si stava svolgendo in un kibbutz vicino alla Striscia, di commemorazione del soldato Oron Shaul caduto nella guerra del 2014 con Gaza e le cui spoglie sono ancora trattenute da Hamas. Tuttavia il rapporto tra la commemoriazione e l'attacco non è stata data per certa dall'esercito israeliano, anche se è considerato “assolutamente possibile“. Subito dopo si è registrata la prima reazione israeliana: colpi di mortaio e un'incursione aerea hanno centrato due postazioni di Hamas nel nord della Striscia, anche in questo caso senza danni alle persone.

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.