Primi voli anti-Isis dell’aviazione militare francese in Iraq

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:28
Iraq

La coalizione anti Isis, promossa la scorsa settimana da Barack Obama, muove i primi passi. Uno dei paesi partecipanti, la Francia, ha annunciato l’avvio dei primi voli di ricognizione in Iraq. Le operazioni inizieranno in giornata, come confermato dal ministro della Difesa francese Jean-Yves Le Drian parlando negli Emirati Arabi Uniti, che hanno dato il loro assenso. Il tutto avviene nel giorno in cui la Francia ospita a Parigi un conferenza internazionale sulla sicurezza.

Il presidente Francois Hollande presiederà, insieme al presidente iracheno Fouad Mossoum, il vertice al quale parteciperanno rappresentanti di 20 paesi. Il tema del meeting è “la pace e la sicurezza in Iraq”. Le nazioni convenute saranno invitate a dare una risposta sulla propria disponibilità a condividere i rischi del conflitto allo Stato islamico. Dubbi sul ruolo giocato dalla Russia. Il Cremlino, in quanto alleato di Damasco è nemico dell’Isis ma non vorrebbe che il conflitto si estendesse anche in Siria. Su questo potrebbe giocarsi la carta veto al Consiglio di Sicurezza dell’Onu.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.