Pochi progressi sulla denuclearizzazione: si muove Seul

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:10

Chung Eui-yong, consigliere per la Sicurezza nazionale sudcoreano, è giunto oggi a Pyongyang per colloqui con i funzionari del regime di Kim Jong-un sul processo di denuclearizzazione della penisola coreana e sul prossimo incontro tra i leader delle due Coree, previsto sempre a Pyongyang entro la fine del mese, e che sarebbe il terzo tra i due in meno di sei mesi, dopo quelli del 27 aprile e del 26 maggio.

Difficoltà

Chung guida una delegazione di cinque funzionari di Seul e ha con sé una lettera per Kim da parte del presidente Moon Jae-in. I colloqui sulla denuclearizzazione, dopo il summit tra Kim e Trump, hanno subito un rallentamento nelle ultime settimane, con la cancellazione del previsto viaggio in Corea del Nord del segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, per gli scarsi progressi mostrati dal regime sul piano del disarmo nucleare, secondo il presidente Usa. Trump ha direttamente accusato la Cina di esercitare forti pressioni sulla Corea del Nord e ha minacciato la ripresa delle esercitazioni militari congiunte con Corea del Sud e Giappone, temporaneamente sospesi. Ieri Moon ha parlato della missione di oggi al telefono con Trump, che incontrerà a fine mese a New York in occasione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Ricorrenza

La visita a Pyongyang del Consigliere per la Sicurezza nazionale di Seul cade a pochi giorni dalla parata del 9 settembre per i settanta anni dalla fondazione del Paese, a cui assisterà anche un rappresentante del presidente cinese, Xi Jinping, ovvero Li Zhangshu, numero tre nella gerarchia politica di Pechino. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.