Pakistan, pugno duro col terrorismo: 85 condanne a morte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:19

Saranno giustiziate in Pakistan 85 persone accusate di essere terroriste. La notizia è stata data dall’Express Tribune sottolineando che solo oggi il governo pachistano ha annunciato che presto verranno eseguite 22 pene capitali emesse per reati legati al terrorismo. “Con l’aggiunta di questi prigionieri, il numero di quelli da eseguire ha ormai raggiunto gli 85”. È quanto ha dichiarato un funzionario del governo del Pakistan al noto giornale.

Infatti, è solo di pochi giorni fa la notizia della decisione del primo ministro del Paese di sospendere la moratoria sulla pena di morte. Nawaz Sharif, aveva infatti dichiarato che avrebbe reintrodotto la pena capitale nel Pakistan, ma solo per crimini legati alle attività terroristiche. La presa di posizione da parte del Premier era stata comunicata dopo il brutale assassinio, rivendicato dai talebani della Tehreek-e-Taliban Pakistan, avvenuto nella scuola militare di Peshawar dove erano stati uccisi oltre 130 studenti.

Il portavoce dei talebani pachistani, Mohammed Umar Khorasani, aveva rivendicato l’attacco dichiarando di aver scelto intenzionalmente l’obiettivo per far provare dolore ai familiari dei bambini. Infatti nella scuola, molti degli studenti sono figli di membri dell’esercito.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.