Pakistan, 10 morti negli scontri con i talebani in sole 24 ore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:06

Duri scontri sono avvenuti nelle ultime 24 ore nell’area tribale di Bajaur, in Pakistan, fra forze di sicurezza e militanti talebani, con un bilancio di almeno 10 morti, secondo fonti militari. L’area interessata dagli incidenti è quella di Salarzai, non lontana dalla provincia afghana di Kunar, una fonte dell’intelligence pachistana ha detto che “all’improvviso un commando di militanti ha attaccato le forze di sicurezza, generando uno scontro concluso con la morte di tre militari, fra cui anche un capitano, e 7 militanti”.

Solo ieri un drone Usa ha ucciso almeno 5 talebani nella regione tribale pakistana del Nord Waziristan, al confine con l’Afghanistan. L’aereo senza pilota “ha sparato due missili contro un complesso di case a Shahi Khel sobborgo di Shawal, uccidendo 5 terroristi”, ha riferito un alto funzionario delle forze di sicurezza. L’esercito pakistano ha lanciato lo scorso giugno una grande offensiva e ha ucciso oltre 1.800 miliziani perdendo 126 soldati. Le ultime azioni sono la risposta al massacro compiuto dai talebani pakistani (Teherek e Taliban) il 16 dicembre scorso nella scuola militare di Peshawar in cui vennero uccise 150 persone, di cui 134 bambini.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.