Nuovi dettagli sul summit Trump-Kim

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00

Emergono nuovi dettagli sull'incontro fra Donald Trump e Kim Jong-un in programma il prossimo 12 giugno a Singapore. I due leader, ha riferito la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders, si vedranno alle 9 di mattina ora locale (cioè le 3 in Italia). 

Verso il summit

Un'agenda completa del summit sul nucleare, ha precisato la portavoce, non è ancora stata interamente divulgata. A una settimana dal vertice, l'attenzione rimane concentrata sul processo di denuclearizzazione della penisola coreana, un obiettivo per il quale potrebbe essere necessario più di un incontro con Kim. Intanto, pur non definendola più come una campagna di “massima pressione” nei confronti di Pyongyang, per volere dello stesso Trump, gli Stati Uniti confermano che rimangono in vigore le sanzioni nei confronti del regime. 

Vertice a tre

La strada per il summit di Singapore è, però, ancora lunga e c'è chi sostiene che quello con Trump possa non essere il prossimo impegno sull'agenda di Kim. Esperti sudcoreani non scartano l'ipotesi di un possibile vertice – e sarebbe il terzo in meno di tre mesi – tra Kim e il presidente cinese, Xi Jinping, e addirittura di un incontro tra il leader nordcoreano e il presidente russo, Vladimir Putin. L'occasione per due vertici bilaterali o anche per un incontro a tre si presenterebbe pochi giorni prima dell'evento di Singapore, in Cina, a Qingdao, dove il prossimo fine settimana si riuniranno i leader dei Paesi membri della Shanghai Cooperation Organization (Sco), alleanza per la sicurezza regionale a guida sino-russa. Soprattutto un possibile nuovo incontro con Xi non veniva escluso nei giorni scorsi da membri dell'opposizione sud-coreana che ai microfoni dell'agenzia di stampa Yonhap hanno parlato di un possibile terzo vertice Xi-Kim, a poche ore dallo storico incontro di Singapore.

Preparativi

Nella città-Stato asiatica, intanto, fervono i preparativi piu' tecnici per il summit. Singapore ha messo a punto una “area speciale” per l'evento dal 10 al 14 giugno, al cui interno si trovano il ministero degli Esteri, l'Ambasciata statunitense, e diversi grandi alberghi, tra cui lo stesso Shanghai-La, dove nel fine settimana scorso si è svolto un meeting sulla sicurezza in Asia e che viene generalmente visto come uno dei luoghi possibili per il summit tra Trump e Kim: dalle discussioni sui problemi legati alla logistica e alla sicurezza del summit tra le delegazioni dei due Paesi a Singapore non sono, invece, emersi dettagli.
In vista dell'evento del 12 giugno sono già pronte le medaglie commemorative della stretta di mano tra i leader di Stati Uniti e Corea del Nord, che il governo di Singapore ha fatto coniare, anche con lo scopo di promuovere il ruolo della città-Stato come luogo ideale per ospitare eventi di questo tipo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.