Missile dallo Yemen: un morto e due feriti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:30

Un morto e due feriti a Riad, a causa dell'attacco con un missile balistico lanciato dai ribelli sciiti nello Yemen. Lo riposta l'agenzia stampa saudita. In precedenza, l'esercito dell'Arabia saudita aveva annunciato di avere intercettato sette missili balistici lanciati dallo Yemen verso diversi obiettivi: la capitale Riad, Khamis Mushait nel sud est, Najran al confine meridionale e la base militare di Jizan nel sud del regno. La vittima ed i feriti dell'attacco sarebbero stati colpiti dai frammenti di uno dei missili intercettati.

L'Arabia Saudita attribuisce la colpa dell'attacco all'Iran, alleato degli houtni, i ribelli sciiti che operano nello Yemen. Turki Al Maliki, il portavoce delle forze della coalizione militare araba che dal 26 marzo del 2015 interviene in Yemen contro i miliziani sciiti houthi, citato dall'agenzia stampa Spa, ha sottolineato che questo episodio dimostra che “il regime iraniano continua a sostenere militarmente questo gruppo armato”. 

Intanto a Sana'a, capitale dello Yemen, decine di migliaia di houtni sono scesi in strada per celebrare i tre anni dall'inizio della guerra civile. Il conflitto è iniziato dopo che una coalizione militare a guida saudita è entrata in Yemen per ripristinare il governo dopo la conquista degli houtni della capitale Sana'a. Da allora circa 10mila yemeniti sono stati uccisi e 53mila sono rimasti feriti, in quella che le Nazioni Unite hanno definito la peggiore crisi umanitaria al mondo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.