Malore per la sovrana Paola del Belgio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:59

Si era temuto un ictus per la regina Paola del Belgio, 81enne consorte del re Alberto, ricoverata d'urgenza nella notte dopo essere stata colpita da un malore mentre si trovava in viaggio a Venezia. Secondo quanto riferito da fonti mediche, le condizioni della sovrana sono in miglioramento e anche l'ipotesi dell'ictus sembra essere stata scongiurata: i sanitari, infatti, hanno parlato di “un malore di tipo neurologico transitorio”, il quale non dovrebbe comunque impedire alla ex sovrana consorte di lasciare l'ospedale nel giro di poche ore. La notizia del suo ricovero è stata accolta con apprensione dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il quale ha inviato un messaggio al re Filippo per manifestare vicinanza alla famiglia della nobile di origini italiane: “Ho appreso con preoccupazione la notizia del malore che ha colpito la Regina Paola durante il suo soggiorno a Venezia. Invio un affettuoso pensiero e fervidi auguri di pronto e completo ristabilimento. A nome del popolo italiano e mio personale rinnovo a Vostra Maestà, alla famiglia reale e a tutti i cittadini belgi le espressioni dei nostri sentimenti di amicizia e vicinanza”.

L'ascesa

Nata a Forte dei Marmi nel 1937 come Paola Ruffo di Calabria, convolò a nozze con l'allora principe Alberto a Bruxelles, il 2 luglio 1959, dopo averlo conosciuto un anno prima nell'ambasciata belga a Roma in occasione della cerimonia di insediamento di Papa Giovanni XXIII. Il marito salirà al trono nel 1993, a seguito della morte senza eredi di suo fratello Baldovino, e Paola Ruffo diviene la Regina Paola del Belgio anche se, in base alla legislazione del Regno, alla sovrana consorte non sono attribuiti incarichi ufficiali se non, appunto, il titolo di regina. Alberto II resterà sul trono del Belgio per un ventennio, abdicando il 21 luglio 2013 in favore di suo figlio primogenito Filippo.

Particolarmente forte è rimasto il legame della Regina Paola con l'Italia, con cui ha intrattenuto rapporti diplomatici (e non) intensi, soprattutto per quanto riguarda le famiglie di immigrati belgi nel territorio del Bel Paese. Come annunciato dai medici, il malore si è rivelato meno grave del previsto e l'ex sovrana potrebbe essere dimessa già in giornata.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.