Macron a Conte: “L'amicizia con l'Italia è indistruttibile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:17

Se sono qui oggi, caro Giuseppe, è in primis per indicare chiaramente intenzione di lavorare insieme per il progetto europeo, lanciare un messaggio di amicizia forte e chiaro al popolo italiano dal popolo francese, l'amicizia franco italiana è indistruttibile, talvolta non siamo d'accordo può capitare che si litighi e non ci si capisca, ma ci si ritrova insieme sempre”. Sono le parole del presidente francese Emmanuel Macron, incontrando a Palazzo Chigi il premier Giuseppe Conte. Tra le intese confermate, quella sul dossier libico “oggetto di una vera e propria convergenza franco-italiana”, riporta Ansa. Secondo il presidente francese “abbiamo saputo lavorare insieme dando messaggi” univoci “ai nostri partner”, siamo “convinti entrambi che la via di uscita sarà trovata solo con il compromesso politico e il dialogo”, anche al G7 di Biarritz. Macron ha anche reso omaggio “al lavoro di Mario Draghi, alle sue ultime decisioni adottate con molto capacità di visione e molto coraggio”. “Molto lieto di ricevere Macron, nel primo incontro con un leader europeo dopo la formazione del nuovo governo”. Così ha esordito il premier Giuseppe Conte, incontrando a palazzo Chigi il presidente francese Emmanuel Macron. “Possono anche emergere opinioni a volte non coincidenti, ma ciò deve avvenire sempre sulla base di un dialogo fondato sul rispetto come si conviene tra Paesi fondatori Ue”. Conte ha poi preso atto della disponibilità della Francia riguardo ad un meccanismo europeo sugli sbarchi di migranti, sulla ridistribuzione e sui rimpatri. Ha infine anticipato a Macron l'invito a tenere in Italia all'inizio del 2020 il prossimo vertice bilaterale. “Lo faremo all'inizio del prossimo anno per rinsaldare anche gli intensi rapporti culturali”.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.