L'uragano Michael peggiore di Katrina?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:11

Prende potenza l'uragano Michael, il settimo ad attraversare l'Atlantico nel 2018. La tempesta si trova ora sopra il Golfo del Messico e punta l'east coast americana, dove dovrebbe arrivare nelle prossime ore.

Devastante

In poco tempo è arrivato l'upgrade del centro nazionale uragani Usa, da categoria 2 è passato a 4. Così Michael, accompagnato da venti che soffiano a 240 chilometri orari, rischia di diventare la tempesta più potente a toccare il suolo americano dopo Katrina, che devastò New Orleans nel 2005 e provocò, in totale, oltre 1.800 morti. Secondo le autorità quando toccherà terra potrebbe avere conseguenze “potenzialmente mortali“. 

Emergenza

Sinora le vittime registrate fra El Salvador, Honduras e Nicaragua sono state 13. “Florida, è un imperativo che prestiate attenzione alle indicazioni dello Stato e dei funzionari locali. Per favore siate preparati, prudenti e mettetevi al sicuro”, ha scritto su Twitter il presidente americano Donald Trump. Il governatore del Sunshine State, Rick Scott, ha detto che l'impatto dell'uragano potrebbe iniziare a sentirsi già dalle prossime ore: “Si prevede che Michael sia la tempesta più distruttiva che ha colpito la Florida Panhandle in decenni. Sarà enorme e forse devastante”. Il collega dell'Alabama, Kay Ivey, ha emesso lo stato di emergenza in previsione di massicce interruzioni di corrente, danni e detriti causati dai venti forti. E in Georgia il governatore Nathan Deal ha dichiarato lo stato di emergenza preventiva per 92 contee: “Chiedo a tutti i cittadini di unirsi a me nella preghiera per la sicurezza della nostra gente, e di tutti coloro che sono sulla traiettoria dell'uragano Michael”, ha spiegato.

Danni previsti

AccuWeather ha calcolato che l'impatto economico sarà intorno ai 15 miliardi di dollari, una cifra inferiore ai 60 miliardi calcolati dall'agenzia meteorologica per l'uragano Florence, che ha colpito North e South Carolina il mese scorso. Il numero uno di AccuWeather, Joel Myers, ha spiegato che questo dipende dal fatto che Michael dovrebbe muoversi molto più velocemente di Florence. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.