Libano, la donna fermata è l’ex moglie di al-Baghdadi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30

Le due donne fermate dalle autorità libanesi secondo i test del Dna sono la ex moglie e la figlia del leader dello Stato islamico Abu Bakr al-Baghdadi. Lo ha annunciato il ministro dell’Interno del Libano, Nohad Machnouk, spiegando che la donna è stata sposata con il capo dell’Isis sei anni fa per un periodo di tre mesi e che i due adesso sono divorziati. Parlando mercoledì sera all’emittente libanese Mtv, Machnouk ha spiegato che l’Iraq ha inviato alle autorità libanesi campioni del Dna di al-Baghdadi per compiere i test sulla donna, che è stata identificata come Saja al-Dulaimi, e sulla figlia. La bambina, insieme ad altri due bimbi fermati, sono al momento in un centro per minori.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.