La premier Ardern blocca l'aumento ai parlamentari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:08

Mossa a sorpresa della premier neozelandese Jacinda Ardern che, in risposta alle proteste di alcune categorie di lavoratori, ha deciso di arginare la disuguaglianza sociale bloccando il piano di incremento dello stipendio dei parlamentari, previsto nei prossimi mesi su una base del 3%. Il primo ministro laburista ha informato che l'interruzione del programma di aumento sarà perlomeno di un anno e, nel frattempo, i parlamentari lo rivedranno elaborando una forma più in linea con le esigenze delal popolazione. “Un segnale forte” che la premier ha deciso di dare subito dopo essere rientrata al lavoro dopo il periodo di maternità, avendo ricevuto non poche proteste sulle esigue buste paga ricevute da diverse categorie di lavoratori nel settore pubblico, dagli insegnanti agli infermieri.

I compensi dei politici

Una mossa che ha ricevuto il sostegno trasversale della coalizione pro-Ardern e del partito di opposizione: gli aumenti di stipendio resteranno quindi congelati fino a luglio 2019, mentre verrà ripensata una formula più congrua fra pubblico e politica, considerando che, come rivela il 'Guardian', i parlamentari neozelandesi percepiscono annualmente fra i 163 mila e i 450 mila dollari neozelandesi (la premier, invece, guadagna attualmente 471 mila dollari (circa 273 mila euro), mentre il viceprimo ministro Winston Peters ne percepisce 335 mila (194 mila euro). L'intento, come dichiarato, è di porre un freno al crescente divario fra i guadagni dei politici e quelli delle famiglie neozelandesi di basso e medio reddito.

Ardern: “Azione in linea coi nostri principi”

In un intervento a 'Radio NZ', la premier Ardern ha spiegato che la questione “riguarda se sia giusto o meno che riceviamo un aumento del salario del 3%, il quale continua a estendere quel divario tra coloro con i redditi più alti e quelli con redditi più bassi e più modesti”. Il primo ministro ha spiegato che “nel grande schema del bilancio del governo non è una quantità significativa di denaro, ma questo governo è stato eletto sulla base del principio di risollevare i redditi di chi ha un salario minimo… Il fatto che un politico abbia aumenti fuori misura, non si attaglia alla linea di questo governo né alla situazione che il neozelandese medio sta vivendo”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.