Kobane, quindici jihadisti uccisi dai peshmerga curdi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:07

A Kobane, l’enclave curda nel nord della Siria al confine con la Turchia, la battaglia va avanti ormai da quasi tre mesi assediata dai miliziani sunniti. Ogni giorno giungono notizie di nuove vittime. Ieri quindici combattenti dello Stato Islamico sono stati uccisi in un attacco dei peshmerga curdi. Come riportato dall’emittente curda “Rudaw”, l’attentato è stato condotto dai peshmerga curdi inviati dal Kurdistan iracheno nei giorni scorsi. All’operazione hanno partecipato anche i caccia della coalizione internazionale. Intanto l’Isis continua ad assediare la città di Dayr Az Zor,una delle ultime roccaforti del regime nell’est del Paese.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.