Kim testa armi “hi tech”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:15

Nuove armi “hi-tech” sono state testate dalla nordcorea. Secondo l'agenzia sudcoreana Yonhap, che ha citato le notizie statali del regime di Pyongyang, “Kim Jong-un ha ispezionato i test di un nuova arma tattica tecnologica all'Accademia della scienza per la difesa nazionale”.

Progressi in stallo

La prova è stata “portata avanti con successo, soddisfacendo tutti i migliori e più potenti indicatori designati”, avrebbe informato Pyongyang, proprio mentre proseguono i negoziati con gli Usa sulla denuclearizzazione della Corea del Nord e si prepara un nuovo possibile incontro tra Kim e il presidente americano Donald Trump. Il dipartimento di Stato americano si è tuttavia detto “fiducioso” sul fatto che i nordcoreani rispetteranno gli impegni presi. Il test avviene in un momento di stallo nelle relazioni tra Stati Uniti e Corea del Nord, dopo la cancellazione all'ultimo minuto, la settimana scorsa, di un incontro a New York, tra il segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, e il braccio destro di Kim, Kim Yong-chol, per discutere di progressi sul piano dell'abbandono delle armi nucleari da parte del regime di Pyongyang.

Massima attenzione

Secondo Seul è ancora “presto” per dire se il test possa essere interpretato come “un segnale di ripensamento” sulle intenzioni di Pyongyang riguardo ai colloqui per la denuclearizzazione o sulla soluzione della questione della sicurezza del regime e il suo rapporto con gli Stati Uniti. A gettare acqua sul fuoco delle ultime notizie provenienti da Pyongyang, è stato un alto funzionario sud-coreano citato dall'agenzia di stampa Yonhap in visita a Washington. “E' chiaramente qualcosa a cui dobbiamo guardare con attenzione“, ha aggiunto il funzionario, che preferisce restare anonimo. 
 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.