Kenia: 28 persone non musulmane giustiziate dalla milizia somala Shebab

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:08

In Kenia 28 persone sono morte in seguito ad un attacco a un autobus del trasporto pubblico nel nord-est del Paese. All’alba un gruppo di uomini armati appartenenti alla milizia islamista somala Shebab ha bloccato il veicolo che era diretto a Nairobi nella contea di Mandera, al confine con la Somalia, e ha sparato contro i passeggeri.

La notizia è stata prima confermata da fonti ufficiali, secondo le quali un gruppo formato da un centinaio di militanti armati ha fermato il mezzo diretto a Nairobi, poi rivendicata dagli stessi guerriglieri. La Bbc riferisce che gli assalitori hanno riunito in un gruppo tutti quelli che ritenevano non fossero musulmani prima di ucciderli a sangue freddo a colpi di arma da fuoco all’interno dello stesso veicolo.

Pare che i miliziani abbiano costretto i passeggeri a leggere versi del Corano prima di uccidere coloro che non erano in grado di farlo. In tutto, il mezzo trasportava 60 persone.”Posso confermare che 28 passeggeri innocenti sono stati brutalmente giustiziati dagli Shebab”, ha riferito il capo della polizia regionale Noah Mwavinda, confermando che le vittime non erano di religione musulmana.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.