Kazakhistan, l’ex premier Akhmetov ai domiciliari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:15

Serik Akhmetov, ex premier del Kazakhstan, è stato posto ieri agli arresti domiciliari. L’accusa, spiega l’agenzia anti-corruzione, è quella di corruzione.
Il provvedimento è stato autorizzato dal tribunale della città di Karagandy. Akhmetov è stato premier dal 2013, prima di essere silurato e sostituito dall’attuale presidente Nursultan Nazarbaiev, uomo forte di questa repubblica ex-sovietica ricca di gas e petrolio da circa 25 anni.

A riferire dell’arresto è stata la stessa agenzia anti-corruzione, senza però fornire ulteriori dettagli.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.